Regina King scelta per dirigere l’adattamento della serie di fumetti Bitter Root

Dopo il debutto alla regia sul grande schermo, la regista di One Night in Miami ha chiuso un accordo con la Legendary per dirigere e produrre l’adattamento di Bitter Root, una serie di fumetti ambientata durante il Rinascimento di Harlem del 1924.

Prima di approdare al cinema dietro la macchina da presa, Regina King aveva già lavorato come regista per molte serie tv tra cui Scandal, This is Us e Shameless, ma fino a poco tempo fa era conosciuta soprattutto per il suo successo come attrice. Vincitrice di quattro premi Emmy per le serie American Crime, Seven Seconds e Watchmen, ha inoltre ottenuto un Oscar e un Golden Globe per il suo ruolo nel film di Barry Jenkins If Beale Street Could Talk (Se la strada potesse parlare).

Regina King (Jill Greenberg / TheWrap)

Con il suo primo film diretto ha invece ottenuto una nomination ai DGA Award come miglior regista esordiente.

Bitter Root racconterà la storia di una famiglia di cacciatori di mostri che cercherà di salvare l’umanità da un’invasione soprannaturalee.

Media

Ultimi approfondimenti

Intervista a Maria Paz Gonzalez, regista di Lina de Lima

Maria Paz Gonzalez è una documentarista cilena. Il suo primo film di finzione, Lina de Lima (ne abbiamo parlato qui), ha vinto al FESCAAL...

Perché Sex Education non è una serie tv come le altre

Prodotto originale Netflix creato da Laurie Nunn, Sex Education si è sicuramente aggiudicato un posto di rilievo tra i prodotti della piattaforma, differenziandosi dalle...

Il piacere femminile in Mon Nom est Clitoris

Le esperienze delle intervistate si estendono inevitabilmente ad un discorso generale sulla sessualità femminile: il personale diventa dunque politico, e la clitoride diventa l’emblema di indipendenza, di lotta e rivoluzione contro la sovrastruttura religiosa e la morale ancora bigotta di una società patriarcale.