Recensioni

Raya and The Last Dragon

Uscito in anteprima su Disney+ e in seguito, fortunatamente, nelle sale cinematografiche, Raya and The Last Dragon è l'ultimo capitolo di un processo di...

Carol

Ambientato a New York negli anni Cinquanta, il film del 2016 diretto da Todd Haynes racconta la storia di Therese Belivet, una giovane aspirante fotografa la cui vita viene stravolta dall'incontro con Carol Aird, una donna più grande alle prese con un difficile divorzio e dalla quale la ragazza si sente immediatamente affascinata.

NORMAL

Normal (2019) è il film-documentario di Adele Tulli che indaga il concetto di normalità nella nostra società, basata su solidi pilastri di stereotipi di...

A Girl Walks Home Alone At Night

A Girl Walks Home Alone At Night è il primo lungometraggio di Ana Lily Amirpour, regista statunitense di origine iraniana. Il film è un...

Lina de Lima

Lina de Lima è il primo lungometraggio di finzione della regista María Paz González, presentato al FESCAAL (Festival del Cinema Africano, d’Asia e...

Baise-moi

Un film indipendente dall’estetica giustamente “brutta” e grottesca, piena di inquadrature imperfette e “sporche”, che si addice perfettamente alla crudezza del contenuto.

Nomadland

La riflessione sui concetti di privazione e mancanza è messa in scena attraverso uno stile sobrio e intimista, che non disdegna però di essere intenso e penetrante nella figurazione dei sentimenti umani.

Promising Young Woman

Un film sentito, schietto e sincero, che nonostante la patina colorata e scanzonata non disdegna di mostrarsi amaro e brutale, senza altro scopo se non quello dell’autenticità.

Fuses

Carolee Schneemann è una video-artista e performer statunitense, nota per i suoi lavori sui corpi e la sessualità, e vincitrice del Leone d’Oro alla...

Shirkers

iL merito più grande di Sandi Tan sta nell’essere riuscita a far “parlare” frammenti di pellicola che spogliati del loro significato originale hanno acquisito una nuova valenza di senso. L’autrice riesce a calibrare perfettamente le interazioni tra materiali d’archivio e discorso filmico, trovando spesso una connessione (ironica o poetica) tra passato e presente, tra memoria e concettualizzazione del ricordo.